Il primo libro pubblicato dai Poetixcaso LA POESIA ON LINE

27 Marzo 2002 presentazione del libro Poetixcaso
a Pescina AQ nella Marsica in Abruzzo 

Questo libro vi sarà proposto in cambio di  un offerta che verrà, devoluta per intero  ad associazioni di volontariato,questo è il primo  libro di Poesie di amici Poetixcaso che  scrivono da ogni parte d'Italia Per acquistare il libro Contattare: La Misericordia di  San Benedetto dei Marsi AQTelefono 0863-867394

 I NOSTRI SENTIMENTI IN CAMBIO DI UN OFFERTA A CHI DONA SE STESSO PER FARCI VIVERE MEGLIO

**************************************************************************************

La presentazione del libro di Cepostaperme

Io non sono un poeta sono solo un uomo che ha gioito e ha sofferto…Mi chiamo Giammarco  De Vincentis, sono nato a San Benedetto dei Marsi, in provincia de l'Aquila, il 1di Dicembre del 1954; radici contadine di cui vado orgoglioso, sono uno come tanti che sta cercando di dare un pò di se agli altri, con l'augurio che possa servire a chi potrebbe incontrare per strada le mie stesse realtà di vita.Ho lavorato per me e per gli altri, costruendo la mia famiglia educando i figli secondo quegli ideali necessari per dare un valore alla vita.

Nel 1995 insieme ad alcuni amici ho fondato l’associazione di volontariato della Misericordia di San Benedetto dei Marsi mettendo a disposizione per il mio paese un ambulanza per il primo soccorso e per alcuni anni ho partecipato attivamente, come autista soccorritore e vice Governatore dedicandomi anche al altre attività sociali del paese.Per tre anni dal 1995 al 1998 sono stato Vice Sindaco nel mio San Benedetto e mi sono dimesso prima della fine del mandato perché ero contrario alla chiusura del suo Corso principale ( causa il recupero di reperti archeologici ), ed oggi ne sono ancora più convinto, visto i risultati.Insieme a mio fratello Quinto conduco una Azienda agricola la Orto.Be.Mar. la nostra specialità è il Radicchio J

La vigilia di Natale 1998 la sorpresa più inaspettata me la riserva il destino: cancro. Da quel momento tutto cambia e tutto si evolve, dall'oggi al domani io: attivo, con tanti progetti, tanti sogni, tante speranze, divento un ammalato. Il 14 Gennaio del 1999 subisco un delicato intervento chirurgico e per un anno non posso fare quasi nulla. Vivo giorni di dolore, di angoscia, di paura; sento che la vita mi sta sfuggendo come sabbia tra le mani, ma non voglio abbandonare questa terra senza lasciare qualcosa di me agli altri e così scopro il mondo di Internet, e lì, da solo, racconto i miei dolori, le mie preoccupazioni; mi sfogo scrivendo allo schermo che chiamo "scatoletta: la mia Modestina", della mia vita, della mia terra nel sito web http://www.radicchio.it/cepostaperme

Piano piano un amico mi segue, poi sono 3, scrivono su quelle pagine per aiutarsi, a volte un estraneo è il miglior confidente ma, nel frattempo, il cerchio si allarga, scrivo, distogliendomi dal pensiero di quel nemico con cui devo convivere.Ed ecco che, parte l'idea di creare un sito internet, con un Forum dove ognuno può scrivere da casa, poesie fiabe e racconti, senza pretese e scopo di lucro, dando cosi inizio ai Poetixcaso  http://www.poetixcaso.it/.Il sito cresce in fretta, nuovi amici si uniscono al gruppo e oggi nei primi mesi del 2002, ogni giorno si registrano più di 3.000  accessi in  pagine che spaziano dalla Poesia alla solidarietà, alle barzellette, alle fiabe, ai racconti e al Karaoke alla Gastronomia e questo insieme, anche ad amici disabili

La sera dopo le 22.00 nella chat IL MURO DEI POETIXCASO si fa poesia di gruppo e ad oggi ne abbiamo composto più di 300, che troviamo inserite nel Forum del sito, dove si trovano anche circa 5.000 singole poesie, fiabe storie e racconti di tutti gli amici Poetixcaso.L'età, tra noi non conta: la nostra "mascotte" ha solo 8 anni e raggiungono i quasi 60 con altri, i nostri xcaso sono operai, imprenditori, insegnanti, militari, pensionati, studenti,bambini delle scuole medie, assistenti sociali, medici, alcuni con gravi problemi familiari o di salute oppure ammalati di solitudine, tutti aiutano tutti e rappresentiamo ogni zona della nostra Italia, ci vogliano bene, c'è armonia, stima, amore, rispetto tra noi, molti amici sono transitati in questo forum, dal 6 Gennaio 2001 e tanti si sono uniti a noi.

Nella prima antologia dei Poetixcaso, abbiamo voluto che ci fossero alcune poesie di bambini della scuola media del mio paese, questo perché molti di noi come loro, abbiamo iniziato tra banchi di scuola a scrivere i primi versi, quasi per gioco e dopo un lungo periodo di pausa, abbiamo continuato in età matura con lo stesso spirito.La poesia non ha età e i sentimenti non invecchiano nel tempo.Il mio sogno è stato sempre quello di trasferire su pagine di carta, quanto abbiamo scritto  su pagine web ed oggi sono felice, che con questo libro, il sogno si sia avverato.Ho partecipato con una mia poesia all’antologia VOCI DEL 2000 i Poeti del terzo millennio edizione 2001.

A distanza di tre anni posso dirmi guarito da quel male che nonostante tutto mi ha fatto crescere come uomo  e che oggi lo considero come una delle tante malattie con il quale l’uomo deve combattere.Voglio dirvi che siamo quelli della porta accanto, siamo un esercito e che il male peggiore di questo male è quel silenzio che ci tiene nascosti con loro. Di CANCRO si può guarire e con loro anche la forza di rincominciare.Da questo libro voglio urlare al mondo intero, che non bisogna mai arrendersi alle vicessitudini della vita e che si deve continuare a credere, ad aver fede, a sperare perchè spesso quando pensi che la vita sia finita è il momento che inizia quella vera.

Ringrazio tutti coloro che  mi sono stati vicino, i miei amici POETIXCASO, i miei familiari , le mie figlie, Beatrice e Roberta ma più di tutti mio padre Colvinio, con il quale ho condiviso gioie e dolori, colui che mi ha insegnato a vivere e a combattere contro lo stesso male, che il 29 di ottobre del 2001 me lo ha portato via.

A lui A Mio Padre dedico il mio angolo, nel primo libro dei POETICASO

GiamGiammarco De Vincentis alis Cepostaperme

**************************************************************************************

Il secondo libro pubblicato dai Poetixcaso ... DIPINTO DI PAROLE

PRESENTAZIONE... 01 Maggio 2004

Se essere poeti significa esprimere con parole i sentimenti che dal cuore nascono spontaneamente come i fiori dei campi e le nuvole del cielo, allora in questo libro sono raccolti veri poeti della vita!
E’ con questa apertura che ho il piacere e l’onore di presentare in qualità di Presidente questa nuova antologia dei POETIXCASO: “DIPINTO DI PAROLE”.
E’ la nostra seconda raccolta dove abbracciate fra loro vi sono riunite altre nostre emozioni ed i pensieri così come semplicemente ognuno di noi vuol offrire agli altri ed a chi nell’amor di poesia vuol tuffarsi per nuotare nello spirito umano e creativo della letteratura col nobile scopo di aiutare il prossimo.
Di tutto ciò ringrazio l’ideatore e fondatore GIAMMARCO DE VINCENTIS di San Benedetto dei Marsi (AQ) che oltre a gestire il sito www.poetixcaso.it come webmaster ed amministratore, mi dà la possibilità di esprimere a nome di tutta la comunità il fervido ringraziamento e la rinnovata stima verso di lui che ne è la guida storica instancabilmente mosso dall’unica e ferma idea di dare qualche cosa di se stessi a chi nella vita e spesso nel silenzio ne ha più bisogno.
In questa nuova raccolta rappresentiamo nuovamente e riconfermiamo energicamente la grande vitalità e la semplice umanità che vive e cresce di anno in anno in questa comunità, non più solo virtuale, attraverso un percorso poetico molto espressivo e variato che qui si è voluto fondere e raccogliere per scelta e volontà degli stessi autori i quali in piena libertà ed autonomia hanno generosamente offerto le proprie opere alla pubblica lettura impreziosendo così questa seconda raccolta dal titolo:

 Questo nostro nuovo libro nasce dall’esigenza espressa da noi tutti di voler aprire ancora una volta al mondo intero la nostra capacità creativa e comunicativa sempre più tesa ad allargare questa corrente letteraria di “nuovi poeti” con l’intento di dare a tutti i lettori “un po’di se stessi” senza nulla chiedere in cambio se non quella di essere consapevoli di sapere “d’essere attesi ed accettati” da una platea sensibile e silente che attraverso la posta elettronica ci invia messaggi e segnali positivi spingendoci a continuare e gratificandoci del nostro “esistere come comunty”. Questa per noi è la migliore risposta e la soddisfazione massima alle nostre speranze sapendo d’essere di conforto, aiuto e compagnia a chiunque sinceramente ci si avvicini e ci frequenti..
Da questo sito, di cui la poesia non rappresenta l’unico settore, pur essendone il fulcro principale, nascono le nostre antologie edite al fine di raccoglier fondi per fare beneficenza là dove ce n’é più bisogno.
E’ qui su questo sito, davvero particolare, a cui si accede da tantissime strade virtuali della rete internet, che vi è la “fucina” dei Poetixcaso che ispirandosi a volte ai fatti quotidiani o personali, ad altre a catene immaginarie ispirate dagli stessi pensieri dei compagni. E’ qui che nascono, crescono e si moltiplicano e si conservano le migliaia di composizioni. Queste sono a volte scritte da singoli poeti mentre altre sono frutto della collaborazione e della condivisione poetica moderata, e successivamente assemblata, di versetti scritti a più mani su libere tematiche aperte sul forum stesso da chiunque lo desideri (poesia di forum).
Tengo ad informare il lettore di quest’opera che il nostro sito vive grazie alla assidua e costante partecipazione dei suoi componenti e volontari collaboratori i quali, con diversi incarichi gestionali e dedicando il loro tempo libero, ne permettono il corretto uso e lo svolgimento in sintonia ed armonia, impedendo negative interferenze da un mondo aperto a tutti..
Lo scopo principale del sito stesso è di dare una parola di solidarietà e di umana fraternità a tutti coloro che leggendoci possano sentirsi meno soli nella vita ricevendo emozioni su pagine scritte unicamente con il cuore in mano non per lucro o per acquisire notorietà in questo campo.
Tale è per noi e per voi tutti la nascita di questa seconda antologia di cui mi onoro di partecipare con i miei compagni di avventura letteraria.

Il Presidente
Alessandro Novelli - Alexnovo