CLICCA QUI SE TI PIACE

INNAMORATI DELLA MADONNA DEL SASSOLINO E DEL CUORE DI GESÚ: GOCCE DI LUCE.

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Benedizione agli amici del FORUM:Per intercessione del Cuore Immacolato di Maria vi benedica Dio Onnipotente: Padre, Figlio e Spirito Santo. Amen.Don Armando Maria... Vi comunichiamo che è online il nuovo sito www.goccediluce.org. Lo Staff
Jutka Csakanyi

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Le Poesie dei Grandi Poeti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Beldanubioblu



Registrato: 24/09/05 18:59
Messaggi: 2017
Località: Triginto/Mediglia (Milano)

MessaggioInviato: Sab Apr 08, 2006 1:37 pm    Oggetto: Jutka Csakanyi Rispondi citando






http://www.gheoart.org


Jutka Csakanyi




"Sono nata a Budapest in Ungheria dove ho studiato alle Belle Arti. Faccio scultura e scrivo poesie. Ho pubblicato due anni fa una raccolta "Versi per la vita" partecipo e collaboro con diversi gruppi di poeti e ai salotti letterari".






Ti lascio...



per non lasciare
che siano le parole
a essere abbandonate
in questo bar fumoso
con una cameriera alla moda
i bicchieri sui tavoli
già quasi sera
ho fame e sete
odio quest‚aria borghese
mi salva l'ironia della sorte
il buon vino, gli amici l'amore






C'è bisogno di luce

C'è bisogno di luce
nel profondo dell‚anima
quando ci sono più pensieri delle parole
che rimangono come immagini
sullo schermo delle labbra socchiuse

per la paura di far uscire suoni stonati
e quando la solitudine
prevarica la mente
e sfuggire da me stessa non posso
immergo le mani nel dolore
le asciugo con la passione
e rinasco con la forza della natura







E venga..

E venga il nero della notte
si scateni l'odio e la rabbia della natura
contro il mondo e dell'indifferenza

Si distruggano tutti gli elementi
si dissolvano anime e pensieri
rimanga da solo l'infinito
con lo spazio vuoto
e il suo universo silenzioso








Volevo guardare..

Volevo guardare fuori dalla finestra
non per andarmene ma per rimanere
e se resto con la tua stanchezza
e con la tua vita sfiorita

è perché sono uscita senza cappotto
e il vento mi ha scompigliato i capelli







A che servono..


A che servono parole
quando l'anima

non le evoca
l'archetipo dell'origine
nell'uguaglianza
cerca solo differenza
spargo le ceneri di tutti ricordi
per generare altri sogni








Incontro


Abbiamo fatto la strada insieme
poi tu hai voluto correre
io mi sono fermata
perché mi ero stancata

Le cose stanno tutte qui
non si muovono
con il tempo ci raggiungono
devi avere più pazienza
e non uscire dalla tua stanza






La strada

Case
porte chiuse
dentro conflitti
fuori rumori
le paure dentro e fuori
sulla strada

Finestre aperte
il silenzio e la pace
sulla strada

Schiena anziana disfatta
una bocca rossa tumefatta
polpacci muscolosi
una palla

la strada

Croci incroci semafori
rosso e verde
sono le sette
nella strada









Il tempo


Il tempo è già passato
abbiamo attraversato
con gli stivali di gomma
tutta la nostra vita
la trama del tempo
resiste all'usura
noi ci spostiamo
dall'arrivo alla partenza
e il tempo non rallenta





APOCALISSE

Il settimo sigillo
ha serrato la bocca già chiusa
dell'ultima Ninfa
congelati sulle labbra i ricordi
delle parole svanite
un soffio dell'alito
spalanca le porte del vento
scaglia meteoriti anneriti
contro le fortezze del mondo
Romolo non è più con Remo
Achille ha il tallone di piombo
Elena ora è donna
Nerone non brucia più Roma

Ci sono i collegamenti interplanetari
con i gracidii subtropicali
è sradicato l'albero della vita
con le foglie gialle dell'esistenza
disarginati i fiumi
prosciugata
l'acqua torbida
dei troppi sentimenti
eclettico spaventapasseri
immobile sul prato
aspetta l'eclissi lunare
e quando sarà buio
si accenderà la sola fiamma
dell'inconscio estinto






Tempo, vento...

Mi piace questo passaggio del tempo
nei tuoi capelli
il segreto è il vento
il vento del tempo





Senza titolo

Le spine fanno male
ingoiate con la rosa
ci sono anche rose senza spine
e possono essere ingoiate
con dolore





KAOS

L‚armata delle bande nere
urla a squarcia gola
mentre cavalca sulla valchiria

Mago Merlino
in cerca di una donna
Morgana lo incontra
e lo trasforma

Excalibur in mano a una signora
Lancillotto non sa dove si trova

Re Artù vuole la sua spada
Damocle è pronto a dargliene una




fonte:http://www.club.it



_________________
Il sole non ti serve per vedere perchè tu luce sei in mezzo al buio...(Lucia Di Iulio)


Ultima modifica di Beldanubioblu il Mar Apr 11, 2006 8:27 pm, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Beldanubioblu



Registrato: 24/09/05 18:59
Messaggi: 2017
Località: Triginto/Mediglia (Milano)

MessaggioInviato: Mar Apr 11, 2006 5:50 pm    Oggetto: Rispondi citando






TI RESPIRO



Ti respiro, ti inspiro, ti sospiro
ti prendo con l'aria dentro il corpo
entri con il respiro
esci con il mio soffio
hai la mia anima
sei come le note
che rimangono sulle corde
con le vibrazioni dei suoni
che restano nell'aria
e cercano l'unione
per formare la musica






L' ALCHIMISTA




L'alchimista sta nell'ombra
si ostina con la vita
magia nera e calze a rete
fabbrica le bolle di sapone
con dentro le sirene
allontana le orecchie dalla testa
per sentire che nessuno chiami qualcuno
e qualcuno non ascolti nessuno
solo nuvole bianche di fantasmi liberati
escono dagli alambicchi dei vasi comunicanti


IL SENSO..





Come se la vita non avesse senso
nel suo solido silenzio
lo sguardo volto indietro
con gli occhi chiusi dal vento
la bocca aperta soffia l'alito di cristallo
saliva indurita ingoia l'amarezza
delle parole che hanno il dono del suono
echeggiano nel profondo
il profondo dell'inconscio è il sogno
il sogno è divenire
realtà da fuggire




_________________
Il sole non ti serve per vedere perchè tu luce sei in mezzo al buio...(Lucia Di Iulio)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Beldanubioblu



Registrato: 24/09/05 18:59
Messaggi: 2017
Località: Triginto/Mediglia (Milano)

MessaggioInviato: Mar Apr 11, 2006 8:35 pm    Oggetto: Rispondi citando




PER L'AMORE



Quando mi adagio
sulle onde del corpo
per farti entrare
nel mio amore
il tuo bacio mi scioglie la lingua
la tua carezza mi fa da esca
il tuo abbraccio forte
mi fa saltare il cuore
e non ho nessun pudore

tu in me
io in te
i nostri corpi avvinghiati
le nostre mani incastrate
denti, labbra, seni e braccia
gambe, spalle
sono le tue e le mie
tremiti fremiti
e il tutt'uno
di un amore
mai abbastanza compiuto.








LETTERA



Ragazzo mio,
come saprai nel nostro mondo
è già tramonto
certo c'è ancora il buio e c'è la luce
c'è il giorno e c'è la notte
ma non farti ingannare
è l'illusione della realtà che finge

Imparerai quando sarai più grande
come ti inganna la natura
e ti inganna il tempo
e noi tutti ci inganniamo
per ingannare il tempo

Non devi avere paura
la morte inganna la vita
ma la vita qualche volta gioca con la morte
tu nel frattempo forse, hai già visto oltre

Non mi fare più domande
per sapere
siediti qui accanto a me
dammi la mano
ascoltiamo insieme
il silenzio.








LETTERA 2




Che bella serata abbiamo passato ieri
guardavamo fotografie insieme
bevevamo vini
oggi riviviamo quelle immagini e quei momenti
come se fossero veri
la discussione sulla politica con te è inutile
non andremo mai d'accordo sull'avvenire

Ti ricordi quando siamo andati a Lucca
i tetti della città mi hanno impressionata
la loro bellezza era una grande scultura

Cos'è questa musica che viene dalla finestra
oh, forse mi ricordo è un concerto di Mozart
non è che di musica mi intenda molto
comunque amo i suoni
mi inondano la testa

Ora devi andare
ma non ti preoccupare
me la cavo sempre
leggo un romanzo,
disegno una foglia
e poi ti accompagno
sulla soglia della porta

torna domani
e parleremo ancora
della vita nostra









UN GIORNO E UN ALTRO




Le sere corte
consumate dal giorno più lungo
con la mia stessa ombra
mi colgono alla porta
e mi fanno entrare
per le ore spensierate
passate ieri

c'è bisogno di luce
nei profundis dell'anima
quando ci sono più pensieri
che parole senza espressioni
e rimangono immagini
soffocate senza poterle proiettare
sullo schermo delle labbra
socchiuse per la paura
di far uscire suoni stonati

e quando la solitudine
prevarica la mente
e sfuggire da me stessa non posso
immergo le mani
nel mare del dolore
e le asciugo
nel vento della passione
per poi rinascere
ancora una volta
con la forza della natura









_________________
Il sole non ti serve per vedere perchè tu luce sei in mezzo al buio...(Lucia Di Iulio)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Le Poesie dei Grandi Poeti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group